BAND

[vc_row][vc_column][vc_row_inner][vc_column_inner width=”1/3″][vc_column_text]Francesca Silvy

FRANCESCA SILVY

Ha cominciato a lavorare come modella dall’età di 15 anni, sfilando per l’alta moda in Italia e all’estero partecipando a varie trasmissioni televisive RAI e Mediaset.
E’ una delle voci del gruppo Fingerprints, formato da 5 modelle che partecipano, tra le altre manifestazioni, anche al Beach Tour Coca-Cola nel 2001 e nel 2002.
Nello stesso anno partecipano al pilot trasmesso da RaiUno in prima serata di una trasmissione condotta da Massimo Lopez.
Nello stesso anno si esibiscono live nel villaggio Azzurri per i mondiali di calcio in Corea al fianco di Antonello Venditti; ospiti nel 2001 e nel 2002 alle semifinali di Miss Italia, distribuiscono con la “Self” il primo singolo “When I fall in love”.
Nel 2003 lavora come cantante e ballerina nel musical “Gran Calà” con Jerry Calà.

facebook soundcloud

[/vc_column_text][vc_separator color=”custom” accent_color=”#e17f06″][vc_column_text]Andrea Merli

ANDREA MERLI

Andrea Merli nasce a Roma il 5/6/74. E’ la colonna portante della band con il suo drumming funk poderoso e impeccabile.
Inizia a studiare batteria con vari insegnanti, tra gli altri Derek J Wilson (Zucchero, Venditti), Ettore Mancini (Università della Musica), Cristiano Micalizzi (Gazzè, Paola Turci), Claudio Mastracci (Saint Louis), così da sviluppare la conoscenza e la padronanza di diversi generi musicali che gli permettono di collaborare con diversi artisti del panorama musicale come Marco Conidi, SAT&B – coro gospel del maestro Maria Grazia Fontana (Giorgia, Morandi, Carrà, etc.), e a trasmissioni televisive, come “Operazione Trionfo” ed “Il Grande Fratello”.

Strumentazione:
Drum Set DW collector’s series. Tom 10” e 16”; cassa 22”; snare 14”
Piatti Zildjian K Custom

facebook[/vc_column_text][vc_separator color=”custom” accent_color=”#e17f06″][vc_column_text]

ALESSIO SCIALO’

Alessio Scialò è l’anima polifonica della compagine.
Studia musica classica e Jazz conseguendo nel 2003 una borsa di studio presso i prestigiosi seminari di “Siena Jazz”.
La sua strumentazione comprende una Roland RD700(sx) e una KORG TRITON.

facebook twitter youtube

[/vc_column_text][vc_separator color=”custom” accent_color=”#e17f06″][/vc_column_inner][vc_column_inner width=”1/3″][vc_column_text]Costantino Ladisa

COSTANTINO LADISA

Costantino Ladisa nasce a Bari nel 1965. La sua passione per la musica lo porta a studiare chitarra e poi sax, che diventa il suo strumento (infatti lo suona nella band dal 1994). Da 21 anni vive a Roma. Nel 1987 frequenta la Facoltà di Lettere con indirizzo spettacolo (Storia e critica del cinema).
In seguito, forma la band Sei Suoi Ex insieme a Riccardo Sinigallia (ora produttore affermato già di Tyro Mancino e altri) e a Niccolò Fabi. Contemporaneamente alla propria attività di musicista, scrive recensioni di musica Contemporary Jazz e Rap/R&B per le riviste Ciao200, Musica (1990) e Top Dance. Immediatamente dopo diventa sax degli Adika Pongo facendo esperienze live ed in studio con svariati artisti tra cui Mike Francis ed Alessandro Colombini (produttore di Venditti, Zarrillo ed altri).
Nel 1997 mixa a New York presso i prestigiosi studi della etichetta jazz GRP un lavoro con gli Adika Pongo che vedrà la partecipazione del chitarrista di fama mondiale Steve Khan.
Nel dicembre 2000 diviene ideatore, autore e conduttore di una trasmissione televisiva sul canale satellitare eVision (in chiaro in tutta Europa ed in Italia nei bouquet Stream e Telepiù) dal titolo “Sound Around” (13 puntate al suo attivo). Essa ottiene numerosi consensi come prima trasmissione europea di musica e tecnologia (special dai festival, introduzione alla registrazione musicale, interviste a musicisti ed appassionati come Gianni Boncompagni, Pupo, Giorgio e Franco Bracardi, Niccolò Fabi, Daniele Silvestri ed altri ancora). Per lo stesso programma curerà anche le musiche.
In seguito, collabora anche come giornalista e critico per la rivista di cinema Acting News (considerata la più prestigiosa rivista di cinema per addetti ai lavori) e per la nuova testata giornalistica “Jazz Magazine”. Grazie alla propria conoscenza del settore collabora con il canale satellitare della Rai, RaiSatShow, presentando in video concerti di musica Jazz e Soul in qualità di critico musicale. Inoltre, in quegli anni, in collaborazione con alcuni membri degli Adika Pongo, cura la produzione artistica per le “Fingerprints”, allora emergente all-girls-group composto da cinque modelle/cantanti alla loro prima produzione discografica.
Nel 2003 scrive e arrangia le musiche per il documentario “Ne Pas Mourir”, vincitore del “Roma Doc Fest” dello stesso anno.
Ancora nel 2003 e nel 2004 idea e organizza per “Alleanza Assicurazioni” due lunghi tour svoltisi nei migliori locali d’Italia intitolati “The Big Party Live Show”, che vede la partecipazione di numerosi artisti.
Nel 2005 scrive, insieme ad Alessandro Benedetti, brani originali inseriti nella colonna sonora del film di Paolo Genovese e Luca Miniero “Nessun messaggio in segreteria”, uscito sugli schermi italiani nel maggio 2005 ed interpretato da Carlo delle Piane, Valerio Mastrandrea, Pierfrancesco Favino ed altri.
Nell’ottobre 2005 partecipa con successo ad un seminario del sassofonista americano Eric Marienthal (Chick Corea, GRP All Star Big Band).
Nel marzo 2006, incide le musiche del cortometraggio “Non succede mai niente” diretto da Giorgio Gobbi e interpretato da Sergio Rubini.
Ha da poco finito di scrivere e registrare le musiche di un documentario dal titolo “U MEGGHIE PAIS” di prossima uscita anche nelle sale.
E’da gennaio 2007 unico “endorser” italiano dell’EWI (Electronic Wind Instrument) 4000s ed EWI USB del prestigioso marchio AKAI.

Strumentazione:
Sax Contralto Selmer Mark VI #1638416
Sax Contralto Yamaha YAS62
Sax Soprano Selmer Super Action 80 Serie II
Sax Tenore Keilwert (Custom Series)
Sax Tenore Selmer Mark Vi #91252
EWI AKAI 4000s

facebook twitter youtube myspace soundcloud

www.costantinoladisa.com[/vc_column_text][vc_separator color=”custom” accent_color=”#e17f06″][vc_column_text]Pablo Enrique Oliver

PABLO ENRIQUE OLIVER

Pablo Enrique Oliver è nato a Buenos Aires (Argentina) il 20 novembre 1971 alle 16.45 (e ci tiene a precisarlo!).
Ha cominciato gli studi di batteria presso il Conservatorio de Musica General San Martin di Buenos Aires, perfezionando la sua tecnica con il Maestro Walter Rinavera.
Nel 1992 prosegue gli studi presso l’ITMC (Istituto Tecnologico di Musica Contemporanea), rappresentante esclusivo in Buenos Aires del prestigioso Musicians Institute di Los Angeles.
Nel 1996 si reca per un anno all’ISA (Istituto Superior de Arte de la Habana ) di Cuba dove studia percussioni afro-cubane, congas e tamburi bata.
Ha collaborato, come batterista e come percussionista, con diverse realtà della musica argentina contemporanea (El Angel, Asado Violento, Caja Fuerte, Betsabe, Eusebio, Haddock ) fino al 2002, anno in cui si trasferisce in Italia.
Da allora è membro inamovibile degli Adika Pongo. Come percussionista ha collaborato con Fingerprints, Alexia (Grande Fratello 2002), per l’edizione italiana del musical “Dirty Dancing”, Jahmila ed altri.
Suona come maestro accompagnatore presso lo IALS di Roma e in diversi corsi e seminari di danza.

facebook youtube

[/vc_column_text][vc_separator color=”custom” accent_color=”#e17f06″][/vc_column_inner][vc_column_inner width=”1/3″][vc_column_text]Alessandro Benedetti

ALESSANDRO BENEDETTI

Nasce a Roma nel 1963. La sua passione per la musica lo porta ad esibirsi come DJ in numerosi locali di Roma e di Milano.
Ma è da sempre interessato alle ritmiche funk dei mitici bassisti della Disco e questo lo porterà a Los Angeles a studiare basso e composizione.
Nel 1997 mixa a New York presso i prestigiosi studi della etichetta jazz GRP un lavoro con gli Adika Pongo che vedrà la partecipazione del chitarrista di fama mondiale Steve Khan.
Nel 2001, in collaborazione con Costantino Ladisa, cura la produzione artistica per le “Fingerprints”, allora emergente all-girls-group composto da cinque modelle/cantanti alla loro prima produzione discografica.
E’ da anni compositore, produttore e arrangiatore di musiche (diventate poi dei veri tormentoni) per spot pubblicitari, tra cui “Carte D’Or” Algida, “Sofficini” Findus, “Bruschetteria” Bertolli, Birra “Peroni”.
Nel 2005 scrive, insieme a Costantino Ladisa, brani originali inseriti nella colonna sonora del film di Paolo Genovese e Luca Miniero “Nessun messaggio in segreteria”, uscito sugli schermi italiani nel maggio 2005 ed interpretato da Carlo delle Piane, Valerio Mastrandrea, Pierfrancesco Favino ed altri.

Strumentazione:
Basso Music Man 4 corde original anni 70
Basso MTD (Michael Tobias Design)
Testata SWR – sm 900
Cassa SWR – son of berta
Pedaliera Synth Bass Korg[/vc_column_text][vc_separator color=”custom” accent_color=”#e17f06″][vc_column_text]Alberto Lombardi

ALBERTO LOMBARDI

Alberto Lombardi ha alle spalle 25 anni dedicati alla carriera di session man e produttore.
Come session man ha suonato in tour o in studio con le cantanti originali della band Chic (NJ Wright, L. Martin), Robbie Dupree, e molti artisti italiani come Barbarossa, Massimo di Cataldo, Daniele Groff, Mike Francis, Alan Sorrenti, Oro, Bertè e molti altri.
Ha suonato in tv per grandi artisti internazionali come Take That, Enrique Iglesias, Ronan Keating.
Nel suo studio di registrazione ha prodotto, arrangiato e missato dischi per importanti label (Sony Bmg, Universo, Music Show international) e artisti noti, come Rosario di Bella (il negozio della solitudine), Daniele Groff, ma anche giovani promesse come Luigi Mariano e Jacopo Ratini, o realtà conosciute nell’underground come gli Adika Pongo.
E’ il titolare dello studio di registrazione Belairstudio, dove coniuga l’utilizzo della moderna tecnologia digitale con microfoni e Mixer che hanno fatto la storia del recording. Le acustiche disegnate dall’Australiano John L Sayers fanno da sfondo per i celebri Neumann e Akg a valvole degli anni ’50 e ’60 e ad una consolle SSL.
Ma più importante di tutto, la tecnica di produzione e mix di Alberto si è raffinata con i più importanti sound engineers del mondo, coi quali ha avuto la fortuna di collaborare. Micheal Brauer, vincitore del grammy per il primo disco dei Coldplay, ma già con Aretha Franklyn e Luther Vandross, CL Aldge (Green Day, Bon Jovi) e forse il più noto di tutti i tempi Bob Clearmountain, responsabile del suono di Bruce Springsteen e Rolling Stones da diverse decadi.
Recentemente si innamora della chitarra acustica fingerstyle e inizia a suonare i suoi arrangiamenti sia in Italia che all’estero, da piccoli club di New York (Pianos, Rockwood music Hall) a importanti festival come l’Acoustic guitar meeting di Sarzana, Madame Guitar e Ferentino Acustica.
Dopo aver visto il video fingerstyle di Volare su Youtube, Stefan Grossman, forse il più celebre editore americano in tema di chitarra acustica, cerca Alberto per offrirgli di registrare un video-corso in cui spieghi alcuni suoi arrangiamenti, tra cui Volare e tu vuo fa l’americano.
Grazie a questa collaborazione l’etichetta Guitar Workshop di Stefan pubblica anche il primo disco fingerstyle di Alberto, “birds”, insieme all’italiana fingerpicking.net.
Nel disco è presente come ospite il celebre chitarrista americano Tim Sparks col quale Alberto suona alcuni concerti in tour in Italia nel 2016.
La celebre casa di produzione di chitarre americana Taylor annovera Alberto tra i suoi “supported artists”.
Diplomato al Musician’s institue di los Angeles nel 1996
Autore per lo storico mensile italiano Chitarre per 20 anni.

facebook twitter instagram youtube soundcloud

www.albertolombardi.com

[/vc_column_text][vc_separator color=”custom” accent_color=”#e17f06″][/vc_column_inner][/vc_row_inner][/vc_column][/vc_row]